Articoli recenti

Categorie del Blog

Archivi

LinkedIn

Facebook

Menu
 

Hai un’idea di business a Dubai? Parliamone

Hai un’idea di business a Dubai? Parliamone

IN QUESTO POST INTENDO FARE UNA COSA MOLTO SEMPLICE: MOSTRARE FASE PER FASE CHE COSA FACCIO QUANDO QUALCUNO LASCIA I SUOI DATI COMPILANDO IL FORM A FINE ARTICOLO.

Spesso accade che, seppur interessato, il lettore non si sente tranquillo a lasciare le proprie informazioni personali, perché non sa che tipo di trattamento riceveranno. È una reazione normale, considerato che il nostro indirizzo email è diventato quasi più importante del numero di telefono (quest’ultimo lo lasciamo ormai solo sotto strettissimo controllo).

Ecco quindi cosa succede quando ricevo una richiesta di informazioni:filling-out-forms

  • mi metto subito in contatto via email con la persona interessata, dando la mia disponibilità per una chiacchierata telefonica o anche via Skype. Generalmente preferisco uno scambio di battute al telefono, piuttosto che un rimpallo di email che spesso dura più giorni e risulta, in sostanza, meno efficace;
  • la chiacchierata a voce mi permette di entrare subito nel merito del perché la persona è interessata ad avere certe informazioni, se l’operazione che intende avviare è concreta o se è ancora nelle fasi preliminari di esplorazione;
  • in base alle risposte ricevute, sono in grado di fare una valutazione di ciò che il potenziale cliente ha bisogno e di come affrontare l’iniziativa imprenditoriale;
  • subito dopo sono in grado di inviare una proposta di lavoro con i contenuti economici.
  • Ma, per fugare qualsiasi dubbio o incertezza, voglio essere ancora più preciso ed entrare nel merito delle domande che rivolgo al potenziale cliente durante i primi scambi telefonici:business-man-question-mark
  • la mia prima domanda generalmente è: che cosa vuoi fare negli Emirati? Vado subito al sodo per un motivo ben preciso: spesso l’imprenditore non si rende conto che il suo approccio al mercato emiratino è errato.

Ecco un esempio recente.

Poco tempo fa un imprenditore italiano mi contatta perché vuole sapere come fare per ottenere una licenza di costruzione nell’emirato di Ras Al Khaimah. Dice di essere in possesso di un contratto di appalto per costruire un certo numero di ville. Dopo aver esaminato tale contratto – di ben solo 3 pagine! –, mi rendo conto che l’imprenditore ha firmato delle carte per diventare socio di una società di trading, la cui attività è ben diversa da quella di costruttore!

  • a seguire altre domande che rivolgo sono: sei già stato negli Emirati? Hai mai operato qui? In base al tipo di risposta che ricevo, capisco se l’imprenditore ha dimestichezza o meno con la normativa locale. In questo secondo caso, è necessario spiegare l’a-b-c del mercato emiratino e di come è regolamentato.
  • e infine: come vuoi gestire a livello operativo l’attività sul territorio? La risposta a questa domanda mi permette di capire se l’imprenditore è intenzionato seriamente ad entrare sul mercato o meno. Capita spesso di sentire risposte del tipo: “vorrei aprire una società a Dubai per vedere come vanno le cose, ma gestendo l’attività dall’Italia”. Questa generalmente non è mai una buona strategia: il solo fatto di avere una società negli Emirati non è garanzia di ordinativi facili da parte di clienti locali. Tutt’altro. Spesso non si tiene conto che una efficace iniziativa commerciale sul territorio richiede necessariamente la presenza in loco, insieme a doti di perseveranza e tenacia che, unite alla specialità del prodotto o servizio offerto, possono fare davvero la differenza.

Queste domande definiscono, per sommi capi, il metodo di lavoro che adotto nelle prime fasi di contatto con l’imprenditore o il futuro imprenditore interessato ad aprire un’attività negli Emirati e consapevole di aver bisogno di assistenza specialistica, per evitare un buco nell’acqua.

Non è un interrogatorio e nemmeno un test a risposte chiuse. Ma non è nemmeno la via per sentirsi dire frasi del tipo “sì, a Dubai è tutto molto semplice e tutto possibile”. Diffidate da affermazioni del genere. Quello che seguo è un metodo trasparente e collaudato per dare subito risposte concrete e attendibili.

Se cerchi un professionista d’esperienza per avviare il tuo business a Dubai, contattami.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Open Popup
  • report